Il gotico attraverso la lingua di un chierico

nathaniel_hawthorne

“Il cadavere rapito è dunque una sorprendente opera breve che ricorda la lingua allucinata e rabbiosa de “I canti di Maldoror”(1869) di Lautréamont”.
Segnalo che su HuffPost Italia scrivo di “Il cadavere rapito” (Adelphi Edizioni), di Marcel Jouhandeau:

http://www.huffingtonpost.it/orazio-labbate/il-gotico-attraverso-la-lingua-di-un-chierico_b_14632444.html?utm_hp_ref=italia-culture

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...