Intervista a Thomas Ligotti

Thomas Ligotti è uno scrittore horror assai atipico.
“Teatro Grottesco”, “La cospirazione contro la razza umana”, “Lo scriba macabro” e “I canti di un sognatore morto” sono opere di superba letteratura che stanno già segnando un filosofico sentiero evolutivo (di lingua e di trame) all’interno di un più canonico genere gotico-horror.
Ne deriva che le sue opere non si classificano all’interno di un semplice filone orrifico, bensì in un nuovo genere letterario a sé stante, più precisamente: una categoria sprovvista di nome ma che di certo reinventa il perturbante.
Condivido, con emozione e gratitudine, la mia intervista (su Minima&moralia) allo scrittore statunitense. Abbiamo parlato del significato della letteratura e di come essa rappresenti l’unica via per significare questo mondo; di che cosa siano in verità i luoghi reali e i personaggi che strutturano la sua metafisica dell’orrore.
In conclusione, ci tengo a ringraziare il Saggiatore per l’opportunità concessami:

http://www.minimaetmoralia.it/wp/orrore-dintorni-intervista-thomas-ligotti/

ligotti-imago

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...