Lo Scuru oggetto di studio

<<Le parole del tempo perduto>>, di Roberto Sottile (Navarra editore).
Un accurato studio etno-dialettale sui termini siciliani attraverso le opere di Sciascia, Bufalino, Consolo, e di tanti altri; tra i testi presi in esame è presente Lo Scuru.

20246073_10154543753271721_6216466447136359952_n

20374292_10154543753281721_7253254817481245342_n.jpg

Su Huffpost Luca Romano recensisce Stelle ossee

Ringrazio Luca Romano che su HuffPost Italia recensisce con cura minuziosa “Stelle ossee” (LiberAria Editrice):
<<Stelle Ossee si mostra non solo come raccolta di racconti, ma anche come diario di bordo dell’autore, che dai primi agli ultimi racconti pubblicati, afferma una direzione precisa di ricerca, una dichiarazione d’intenti e un incedere deciso. Non è un libro da leggere solo per il gusto della lettura, ma anche per comprendere come costruire un percorso, attraverso le riviste per arrivare alla pubblicazione, improntando sullo stile e su una voce propria e autonoma il proprio spazio letterario.>>

http://www.huffingtonpost.it/luca-romano/la-sicilia-gotica-terra-di-abbandono-poverta-e-speranze-affida_a_23016761/

STELLE

Su L’Indice intervisto Omar Di Monopoli

Su L’Indice dei Libri del Mese intervisto Omar Di Monopoli.
Abbiamo parlato del suo ultimo romanzo “Nella perfida terra di Dio” Adelphi Edizioni, di Sud quale scenario letterario indispensabile, di southern gothic (Cormac McCarthy, Erskine Caldwell e William Faulkner), della funzione fondamentale della lingua nella letteratura siciliana (Gesualdo Bufalino,Vincenzo Consolo e Stefano D’Arrigo); e poi del ruolo del predicatore nella sua narrativa, fino alla forza cinematografica cui è debitrice la sua prosa (Martin Scorsese e Paul Thomas Anderson, su tutti):

http://www.lindiceonline.com/incontri/interviste/omar-di-monopoli-southern-gothic/Di Monopoli

Intervista a Nicola Lagioia su L’indice dei Libri del Mese

Su L’Indice dei Libri del Mese intervisto Nicola Lagioia.
Abbiamo discusso de La ferocia (Giulio Einaudi Editore), del suo metodo di scrittura, del debito letterario verso Faulkner, Pound ed Eliot; e ancora del successo del Salone Internazionale del Libro, del ruolo delle serie tv (Twin Peaks), e infine del crescente imporsi della narrativa horror-fantastica:

http://www.lindiceonline.com/incontri/interviste/intervista-a-nicola-lagioia/

INTERVISTA